Warning: Use of undefined constant TDC_PATH_LEGACY - assumed 'TDC_PATH_LEGACY' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/lamente8/public_html/wp-content/plugins/td-composer/td-composer.php on line 114

Warning: Use of undefined constant TDSP_THEME_PATH - assumed 'TDSP_THEME_PATH' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/lamente8/public_html/wp-content/plugins/td-composer/td-composer.php on line 118
Iniziare a fare Yoga: ecco i 3 errori da evitare | Apri la Mente
  1. Curiosità
  2. Yoga

Iniziare a fare Yoga: ecco i 3 errori da evitare

Ogni volta che iniziamo qualcosa di nuovo proviamo una certa sensazione di trepidazione e incertezza, l’ignoto ci fa vacillare.

Nella maggior parte dei casi queste paure sono completamente infondate e ci ritroviamo a procedere molto rapidamente e senza intoppi nel nuovo percorso. Altre volte invece basta poco per avere una prima impressione negativa che ci blocca facendoci rinunciare.

La maggior parte di coloro che si avvicinano allo Yoga non sono sicure di cosa aspettarsi alla prima lezione. Molti non sanno nemmeno cosa cercano da questa pratica re in una lezione di Yoga per principianti, quindi questo articolo ti farà scoprire i quattro segreti per trovare la classe giusta per te.

Il numero di diversi motivi per iniziare lo Yoga è in genere almeno pari al numero di nuove persone in una lezione di Yoga. In generale, le persone cercheranno una delle tre cose: salute fisica, salute mentale o salute spirituale. Tutti e tre sono importanti e tutti e tre sono obiettivi realistici in una lezione di Yoga.

Qualunque cosa tu stia cercando di raggiungere attraverso lo Yoga, ci sarà una classe e uno stile che è adatto a te. Puoi fare ricerche in una biblioteca, online o anche chiedendo vari Yogi e questo ti aiuterà a trovare lo Yoga che otterrà il miglior risultato per te.

Lo yoga ha così tanti benefici per la salute, sia a livello fisico che spirituale, che sarebbe un peccato per chiunque perdere l’occasione di praticarlo per uno errore di giudizio che potrebbe tranquillamente essere evitato nei primissimi giorni di pratica.

In questo articolo affrontiamo gli errori più comuni dei principianti per capire come affrontarli evitando che possano influire negativamente sulla valutazione di questa meravigliosa pratica.

Errore 1: non sapere cosa vuoi dallo Yoga.

Iniziamo col dire che non esiste un unico stile di yoga, ne esistono numerosi, ognuno con delle caratteristiche speciali. Chiediti cosa ti ha attratto allo Yoga in generale. Qualunque cosa tu stia cercando di raggiungere attraverso lo Yoga, ci sarà una classe e uno stile adatto a te. Puoi fare ricerche online o chiedere a vari Yogi in modo da scegliere consapevolmente lo stile che più risponde ai tuoi bisogni di quel momento.

Fissati degli obiettivi, fisici, mentali o spirituali. Prima di iniziare però discutine con il tuo istruttore. L’insegnante ti indicherà se sono realizzabili e il tempo necessario a raggiungerli. Avere una stima temporale è importante perché trasforma l’obiettivo in qualcosa di misurabile e quindi raggiungibile.

Errore due: fare il passo più lungo della gamba

Molte persone fanno il salto più lungo della gamba decidendo di accelerare i tempi di apprendimento della disciplina con corsi che avanzano da un livello all’altro man mano che le settimane avanzano.

Questo tipo di corsi sono l’ideale per chi è convinto della pratica da voler apprendere, non per chi è alle prime armi e magari dopo qualche lezione potrebbe rendersi conto che quello stile non è adatto alla propria persona. Il modo migliore per aggirare questo problema è partecipare a lezioni di gruppo per principianti.

Queste lezioni sono progettate per darti una conoscenza ampia dei diversi tipi di Yoga. Solitamente, durante l’anno, ci sono nuovi ingressi in classe, quindi l’istruttore è portato a tenere lezioni più soft. L’altro vantaggio è che le lezioni vengono pagate di mese in mese, quindi non c’è un grande esborso economico per te mentre decidi il tipo e lo stile di yoga che preferisci. E poi, non sei obbligato a frequentare ogni lezione. Con i corsi più lunghi puoi rimanere indietro rapidamente se perdi una settimana o due di fila.

Errore tre: scegliere l’insegnante sbagliato.

Tradizionalmente uno Yogi, prima di poter insegnare anche le tecniche Yoga più semplici, doveva essere l’apprendista di un esperto Guru per molti anni. Oggi con un corso di 3 giorni nel weekend alcuni si considerano e vengono considerati abbastanza esperti da poter insegnare.

Ovviamente c’è una grande differenza tra ciò che ti dà a livello fisico, emotivo e spirituale un insegnante qualificato rispetto ad uno “improvvisato” o poco qualificato. Certo un insegnante qualificato potrebbe non essere fantastico e uno poco qualificato non necessariamente terribile, ma le probabilità che quello non qualificato possa commettere errori sono sicuramente reali e do gran lunga più alte rispetto ad uno che ha seguito ore ed ore di formazione prima di insegnare.

Considerando l’intensità relativamente bassa delle pratiche yoga e i numerosi benefici fisici, gli infortuni da yoga hanno iniziato a mostrarsi regolarmente sulle statistiche tra gli infortuni sportivi. Le cause identificate sono due: in primo luogo, troviamo gli studenti che si spingono troppo in fretta troppo presto; in secondo luogo, gli istruttori con una formazione inadeguata o che non considerano il livello individuale dei propri studenti – questo capita soprattutto con classi numerose.

Prima di avvicinarsi allo Yoga è quindi molto importante controllare il background e le qualifiche dei propri istruttori. Non essere imbarazzato nel chiedere al tuo istruttore di Yoga quali sono le sue qualifiche.

Yoga Alliance è un’associazione no-profit degli Stati Uniti che rappresenta la comunità dello yoga in tutto il mondo. Dispone di un registro mondiale di insegnati che hanno completato un’istruzione adeguata all’insegnamento misurata in almeno 250 ore di formazione (200 ore fino al 1 settembre 2017) . L’associazione rilascia certificati di idoneità ed è facilmente consultabile.

© 2020 – Apri la Mente – Tutti i diritti riservati

Iscriviti alla Newsletter e resta aggiornato con tutti i nostri migliori articoli.